Home > Elettrochemioterapia, Istituto Oncologico Veneto, Melanoma, News In Oncologia, Piccoli Punti > ELETTROCHEMIOTERAPIA (ECT) Una nuova arma efficace nel trattamento dei noduli cutanei singoli o multipli di Melanoma.

ELETTROCHEMIOTERAPIA (ECT) Una nuova arma efficace nel trattamento dei noduli cutanei singoli o multipli di Melanoma.

L’Elettrochemioterapia è un trattamento locale che associa farmaci chemioterapici all’elettroporazione, vale a dire l’applicazione di brevi ed intensi impulsi elettrici al tumore.L’ECT è nata e si è sviluppata dall’idea del dr L. M. Mir (Institute Gustave Roussy, Villejuif, France) di applicare l’EP in associazione alla somministrazione di farmaci antitumorali a basso dosaggio: gli impulsi elettrici (EP) sono in grado di rendere più permeabile la membrana cellulare e quindi favorire l’entrata nella cellula di farmaci e materiale genetico.L’applicazione di impulsi elettrici causa una permeabilizzazione della membrana cellulare;  ciò consente un aumento del trasporto trans membrana di farmaci antitumorali non permeabili o scarsamente permeabili, quali bleomicina o cisplatino, che possiedono elevata citotossicità intrinseca e ne potenzia l’azione antitumorale.
Il meccanismo d’azione principale dell’elettrochemioterapia è l’elettroporazione delle cellule tumorali, che aumenta l’efficacia del farmaco consentendogli di raggiungere i bersagli intracellulari. Questo incremento dell’ efficacia del farmaco nei tumori è stato dimostrato per bleomicina e cisplatino: l’accumulo di questi due farmaci nei tumori è stato aumentato da due a quattro volte, rispetto al trattamento di tumori senza elettroporazione. L’effetto citotossico dell’elettrochemioterapia nei tumori non è limitato esclusivamente alle cellule tumorali. L’elettrochemioterapia agisce anche sulle cellule stromali, incluse le cellule endoteliali del rivestimento dei vasi sanguigni del tumore, dando luogo alla loro morte, interruzione del flusso sanguigno al tumore e, conseguentemente a cascata la morte delle cellule tumorali circostanti i vasi. Questo meccanismo dell’elettrochemioterapia che disgrega la vascolarizzazione del tumore contribuisce alla sua efficacia antitumorale ed è stato dimostrato sia per bleomicina che per cisplatino. Sono state osservate differenze di efficacia antitumorale dell’elettrochemioterapia in animali da esperimento immunocompetenti ed immunodeficienti, a dimostrazione del coinvolgimento della risposta immunitaria nell’efficacia antitumorale. Il ritardo di crescita tumorale osservato in topi immunocompetenti è stato doppio rispetto a quelli immunodeficienti inoltre, in topi immuno competenti, è stato possibile curare un’alta percentuale (80%) di tumori, mentre nessun tumore è stato curato nei topi immunodeficienti. Grazie al massiccio versamento antigenico tumorale negli organismi dopo elettrochemioterapia viene indotta una risposta immunitaria sistemica, la quale può essere intensificata con ulteriore trattamento con modificatori biologici di risposta come IL-2, IL-12, GM-CSF e TNF-a.

Il primo studio clinico su noduli tumorali di testa e collo è stato pubblicato nel 1991 e seguito da diversi altri studi. Sono stati trattati più di frequente noduli di melanoma cutaneo singoli o multipli ma è stata dimostrata risposta anche in noduli metastatici al seno, testa e collo, così come sarcoma di Kaposi, ipernefroma, condrosarcoma e carcinoma delle cellule basali.

In conclusione, si può riscontrare con soddisfazione, come i  trattamenti basati sull’elettroporazione, rappresentino un esempio di successo nella trasposizione di nuove tecnologie nella pratica clinica. L’Elettrochemioterapia, sia con bleomicina che con cisplatino, è efficace nel controllo locale di noduli tumorali cutanei e sub cutanei di differente istologia, e produce  risposte complete a lungo termine dei tumori trattati fino al ~75%. Una volta consolidato l’impiego  dell’elettrochemioterapia nella pratica clinica diffusa si potrà applicare il concetto dell’elettroporazione nell’ambito della terapia genica.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: